lunedì 6 marzo 2017

Calzone di cipolla

#BarInCucina

Il calzone di cipolla è una delle specialità della cucina barese più amate da noi in Puglia. Anche se generalmente, come tradizione vuole, si prepara durante il periodo di carnevale personalmente amo gustarla tutto l'anno o perlomeno nei periodi in cui è possibile trovare le cipolle lunghe da noi dette anche sponsali. Gli ingredienti base restano sempre gli stessi, su questo non si transige ma, ogni famiglia  barese ha un suo ingrediente speciale da aggiungere, nella mia si usa l'uva passa. Ci sono anche due versioni di impasto, con o senza lievito, io preferisco la seconda.



Ingredienti

1 kg di cipolle lunghe
500 gr di farina 00
75 ml di olio extravergine di oliva per l'impasto
olio extravergine di oliva per ungere il calzone
200 gr di olive in acqua
200 gr di uva passa
4 o 5 filetti di acciuga
sale


Impasto

Disporre la farina a fontana sul tavoliere, fare un buco al centro e versarvi acqua, un cucchiaio di sale e l'olio. Lavorare l'impasto finchè non risulti liscio, formare una palla e tagliare su ti essa una specie di croce con un coltello, coprirlo e lasciarlo riposare per una trentina di minuti.
Il tavoliere è per l'appunto una tavola di legno con i bordi tranne che sul davanti che da noi si unsa per preparare ogni tipo di impasto tranne quelli piuttosto liquidi. E' possibile usare anche un tavolo di legno, mai di marmo perchè è freddo cosa che impedirebbe all'impasto di stendersi bene.

Ripieno

Pulire e affettare le cipolle quindi farle stufare con un po' d'olio a fuoco basso per una quindicina di minuti dopodichè aggiungere le olive denocciolate e i filetti di acciuga sminuzzati e far cuocere per altri dieci minuti. Solo a fine cottura aggiungere l'uva passa.

Dividere l'impasto in due parti uguali e stendere due dischi con il mattarello. Ungere una telia con l'olio e posare il primo disco di pasta, riempirlo con la farcitura e chiudere con l'altro arrotolando bene i bordi per impedire la fuoriuscita degli ingredienti durante la cottura. Bucherellare la superficie e cuocere in forno preriscaldato a 180° per una trentina di minuti finchè la superficie non diventi dorata.


13 commenti:

  1. wow che ottimo piatto, sai che non l'ho mai provato? Grazie della ricetta la proverò sono sicura che la mia famiglia ne sarà felice ^-^

    RispondiElimina
  2. Mi sembra un ottima ricetta anche se a casa mia le cipolle non sono molto apprezzate la voglio provare

    RispondiElimina
  3. questo è i genere di ricetta rustica che ama mio marito, devo provare questa tua ricetta

    RispondiElimina
  4. In un momento in cui sono a dieta, questo post è una tortura...ma poichè mio marito va matto per la cipolla, non posso che prender nota.

    RispondiElimina
  5. so per certo che questa ricetta sarà un successone qui in famiglia, la cipolla piace a tutti e questa ricetta è proprio una novità per noi

    RispondiElimina
  6. a me piace moltissimo la pizza con le cipolle, anche se poi devo dormire in camere separate! L'abbinamento con uva passa, acciughe e oliva rende questo calzone ancora più ghiotto!

    RispondiElimina
  7. ero restia a mangiare cipolle ma adesso che le ho assaggiate capisco il loro sapore sopraffino. questa ricetta tipica barese è davvero sfiziosa ed invitante, devo provare a realizzarla, proprio utilizzando le cipolle sponsali!

    RispondiElimina
  8. mai assaggiato ma devo provarlo assolutamente sembra molto gustoso

    RispondiElimina
  9. Mia cara come ti capisco! Anche noi lo mangiamo tutto l'anno!!!! Porvero' la tua ricetta che è leggermente diversa da quella che faccio io!

    RispondiElimina
  10. da me le cipolle non piacciono, però questo calzone mi attira, proverò la ricetta grazie e brava

    RispondiElimina
  11. io amo le ricette con la cipolla, quindi sarò ben felice di provare questo calzone così invitante!

    RispondiElimina
  12. Voglio provare a farlo, io adoro le cipolle..... :) Non conoscevo questa ricetta barese

    RispondiElimina