domenica 16 aprile 2017

Torta fredda fragole, panna e crema pasticcera


#DessertSenzaCottura

Questo è il secondo dei dessert freddi che ho preparato per Pasqua. La torta fragole e panna è un classico ma la versione fredda, senza cottura vi assicuro che non è da sottovalutare.



Ingredienti

250 gr di fragole
500 ml di panna da montare
200 gr di biscotti secchi
120 gr di burro

Per la crema pasticcera

1 l di latte
4 tuorli d'uovo
4 cucchiai di farina 
la buccia di un limone
1 bustina di vanillina
100 gr di zucchero


Ho preparato la crema pasticcera mettendo tutti gli ingredienti a freddo in ina mentola, mescolando continuamente a fuoco medio. Nel caso proprio non riusciate ad eviare che si formino grumi, per rimediare usate un frullatore ad immersione. Ho tritato i biscotti, fuso il burro, amalgamato il tutto e foderato il fondo di una teglia rotonda con il composto ottenuto. Ho messo la teglia in frigo per un quarto d'ora circa. Nel frattempo ho lavato e affettato le fragole, una parte di esse, equivalente a circa 5o gr l'ho tagliata a pezzi più piccoli. Ho montato la panna. Ho ricoperto il fondo di biscotti con la crema pasticcera e le fragole tagliate a pezzi più piccoli. Ho sovrapposto uno strato molto abbondante di panna montata ed ho sistemato le fragole tagliate a fette.  Ho messo il dessert prima un po' in frezeer e poi in frigo.


Torta fredda con ovetti e crema al cioccolato

#DessertSenzaCottura

Quest'anno per Pasqua ho deciso di aggiungere ai dolci della tradizione un paio di torte fredde. Questa è la prima.



Ingredienti

250 gr di panna da montare
100 gr di biscotti ai cereali per la base
70 gr di burro
una confezione di ovetti di cioccolato ricoperti di zucchero

Per la crema al cioccolato

una bustina di cacao amaro da 75 gr
100 gr di zucchero
500 ml di latte
2 cucchiai di farina
1 tuorlo d'uovo


Per prima cosa ho preparato la crema al cioccolato mettendo tutti gli ingredienti insieme a freddo in un pentolino e mescolando a fuoco medio continuamente per evitare grumi. Ho fuso il burro a fuoco bassissimo in un altro pentolino e vi ho inserito i biscotti frantumati amalgamando il tutto. Con questo composto ho ricoperto il fondo di una teglia rotonda che poi ho messo in frigo. Nel frattempo ho montato la panna. Ho ricoperto il fondo di biscotti con la crema al cioccolato su cui ho sovrapposto un abbondante strato di panna montata. Ho sistemato gli ovetti e ho messo il dessert prima un po' in freezer e poi in frigorifero.



sabato 1 aprile 2017

Rustico agli spinaci


#LeMieRicette

Se cercate una soluzione per la cena, facile, veloce e gustosissima, provate questo rustico che in realtà è perfetto anche per accompagnare un aperitivo con gli amici.





Ingredienti

2 basi di pastasfoglia rotonde
250 gr di spinaci surgelati
50 gr di prosciutto crudo
100 gr di emmental
olio extravergine di oliva
sale


La preparazione è estremamente semplice. Ho fatto appassire gli spinaci con olio extravergine di oliva e un pizzico di sale e li ho lasciati raffreddare. ho ricoperto una telia rotonda con uno dei due dischi di pastasfoglia su cui ho sistemato per prima cosa le fettine di emmental poi il prosciutto crudo e per ultimi gli spinaci. ho ricoperto il tutto con il secondo disco di pastasfoglia, ho bucherellato la superficie con una forchetta, ho arrotolato i bordi e ho infornato a 180° per una mezzoretta. Servire tiepido.


lunedì 20 marzo 2017

Torta fredda con crema all'arancia

#Dessert

Con l'arrivo della primavera innauguriamo la stagione dei dessert freddi, senza cottura, i miei preferiti in assoluto. Ho preparato una deliziosa torta fredda, non commetto l'errore di chiamarla cheesecake perchè non sarebbe corretto visto che non ho utilizzato alcun tipo di formaggio.



Ingredienti

Per la crema all'arancia

50 gr di fecola di patate (o farina)
1 uovo intero + 1 tuorlo
1 l di latte
50 gr di burro
1 cucchiaio di buccia d'arancia grattugiata

Per la base

100 gr di biscotti secchi tritati
70 gr di burro fuso

Per la decorazione

200 ml di panna da montare
la buccia di un'arancia grattugiata

Per prima cosa ho tritato i biscotti, ho fuso il burro, li ho amalgamati fino ad ottenere un composto con il quale ho foderato la base di una tortiera e che ho lasciato riposare in freezer per una mezzoretta.


Ho preparato la crema mettendo in una pentola farina e uova ed ho diluito il composto versando il latte a filo, escolando sempre.  Ho incorporato 25 gr di burro, precedentemente ammorbidito, lo zucchero ed un pizzico di sale. Ho messo il tutto sul fuoco a fiamma medio alta ed ho scaldato per qualche minuto continuando a mescolare. Ho incorporato il resto del burro e la buccia di arancia grattugiata. Una volata pronta l'ho lasciata raffreddare.Nel frattempo ho montato la panna.



Ho ricoperto la base della torta con la crema all'arancia e poi con abbondante panna montata ed ho spolverizzato la superficie, livellata con una spatola, col la buccia d'arancia grattugiata.
Solitamente questo genere di dessert va tenuto circa 3 ore in frigorifero prima di consumarlo, io ho l'bitudine di tenerlo un'oretta in freezer prima di passarlo in frigo.




sabato 18 marzo 2017

Spaghetti con pesto aromatizzato all'arancia


#LeMieRicette

Questa più che una ricetta è un consiglio, un'idea, un suggerimento per rendere più sfizioso e particolare un condimento pronto che uso quando davvero ho pochissimo tempo e devo cucinare "al volo". Nonostante la fretta non ho potuto fare a meno di condividerla con voi.



Ingredienti
per 4 persone

350 gr di spaghetti
200 ml di pesto pronto
1 arancia bionda e succosa
1 spicchio d'aglio
olio extravergine di oliva
sale (per la pasta)



Ho fatto imbiondire l'aglio in pochissimo olio extravergine di oliva, non più di un cucchiaino, in una casseruola, vi ho versato e fatto scaldare il pesto, ho aggiunto il succo di un'arancia e ho fatto addensare un po'. Contemporaneamente ho cotto gli spaghetti, li ho scolati e li ho fatti amalgamare con il condimento a fuoco bassissimo. Il succo dell'arancia oltre ad aromatizzare deliziosamente questo primo elimina il retrogusto un po' troppo olioso che spesso ha il pesto confezionato.

venerdì 10 marzo 2017

Fagioli e rape


#BarInCucina

Oggi vi posto un'altra ricetta della cucina tpica barese, una ricetta povera con pochi ma salutari ingredienti, particolarmente leggera perchè prevede l'uso dell'olio extravergine di oliva a crudo. Fagioli e rape è un piatto molto amato nella mia famiglia perchè fa parte delle nostre tradizioni da sempre.



Ingredienti

1 kg di rape
500 gr di fagioli cannellini secchi
olio extravergine di oliva
1 spicchio d'aglio
sale
pepe (facoltativo)
limone (facoltativo)

I fagioli vanno messi a bagno la sera prima e poi fatti cuocere con uno spicchio d'aglio, coperti d'acqua, meglio non salarli subito ma a metà cottura. Per quanto riguarda le rape lascio solo le foglie più tenere e le cime per cui sappiate che della quantità di partenza ne rimane circa la metà. Una volta lavate le faccio lessare, senza esagerare, in abbondante acqua salata. I due ingredienti vanno impiattati insieme ma separatamente, come da foto ed irrorati generosamente di olio extravergine di oliva. E' in uso anche se non tutti lo fanno, spolverare con un po' di pepe nero i fagioli e irrorare con il succo di limone le rape.



lunedì 6 marzo 2017

Calzone di cipolla

#BarInCucina

Il calzone di cipolla è una delle specialità della cucina barese più amate da noi in Puglia. Anche se generalmente, come tradizione vuole, si prepara durante il periodo di carnevale personalmente amo gustarla tutto l'anno o perlomeno nei periodi in cui è possibile trovare le cipolle lunghe da noi dette anche sponsali. Gli ingredienti base restano sempre gli stessi, su questo non si transige ma, ogni famiglia  barese ha un suo ingrediente speciale da aggiungere, nella mia si usa l'uva passa. Ci sono anche due versioni di impasto, con o senza lievito, io preferisco la seconda.



Ingredienti

1 kg di cipolle lunghe
500 gr di farina 00
75 ml di olio extravergine di oliva per l'impasto
olio extravergine di oliva per ungere il calzone
200 gr di olive in acqua
200 gr di uva passa
4 o 5 filetti di acciuga
sale


Impasto

Disporre la farina a fontana sul tavoliere, fare un buco al centro e versarvi acqua, un cucchiaio di sale e l'olio. Lavorare l'impasto finchè non risulti liscio, formare una palla e tagliare su ti essa una specie di croce con un coltello, coprirlo e lasciarlo riposare per una trentina di minuti.
Il tavoliere è per l'appunto una tavola di legno con i bordi tranne che sul davanti che da noi si unsa per preparare ogni tipo di impasto tranne quelli piuttosto liquidi. E' possibile usare anche un tavolo di legno, mai di marmo perchè è freddo cosa che impedirebbe all'impasto di stendersi bene.

Ripieno

Pulire e affettare le cipolle quindi farle stufare con un po' d'olio a fuoco basso per una quindicina di minuti dopodichè aggiungere le olive denocciolate e i filetti di acciuga sminuzzati e far cuocere per altri dieci minuti. Solo a fine cottura aggiungere l'uva passa.

Dividere l'impasto in due parti uguali e stendere due dischi con il mattarello. Ungere una telia con l'olio e posare il primo disco di pasta, riempirlo con la farcitura e chiudere con l'altro arrotolando bene i bordi per impedire la fuoriuscita degli ingredienti durante la cottura. Bucherellare la superficie e cuocere in forno preriscaldato a 180° per una trentina di minuti finchè la superficie non diventi dorata.