sabato 17 febbraio 2018

Gnocchi con funghi, patate e broccoli


#LeMieRicette

Gli gnocchi sono uno dei miei cibi preferiti, li cucino sia in maniera semplice con pomodoro e mozzarella o anche al forno che sono buonissimi ma amo prepararli anche con condimenti alternativi diversi da quelli della cucina tradizionale, provare nuovi accostamenti di sapori mi diverte molto. Questa ricetta rappresenta uno dei miei innumerevoli esperimenti.



Ingredienti
per 4 persone

500 gr di gnocchi di patate
1 broccolo
200 gr di funghi champignon
2 patate
1/2 bicchiere di vino bianco
1 dado vegetale
una manciata di pinoli
grana grattugiato
1 spicchio d'aglio
peperoncino (facoltativo)
olio extravergine di oliva
sale per la cottura degli gnocchi


Ho pulito e tagliato a fette i funghi. Ho pulito e diviso in cimette il broccolo e le ho lavate sotto l'acqua corrente. Ho tagliato a tocchetti le patate. Ho fatto imbiondire uno spicchio d'aglio con l'olio extravergine di oliva in una capiente padella in cui ho poi versato broccoli, patate e funghi. Ho lasciato cuocere il tutto per qualche minuto ed ho sfumato con mezzo bicchiere di vino bianco. Ho aggiunto il dado vegetale, un po' di peperoncino ed un bicchiere d'acqua ed ho lasciato cuocere finchè non si è assorbita. A fine cottura ho inserito i pinoli. Ho lessato gli gnocchi in abbondante acqua salata e li ho versati nella padella insieme al condimento. Ho amalgamato il tutto con abbondante grana grattugiato e d ho servito in tavola. Ottimi, provateli.


mercoledì 14 febbraio 2018

Cavolfiore gratinato


#LeMieRicette

Buongiorno carissimi lettori, cosa mangiate di buono oggi? Se non avete ancora le idee chiare mi permetto di suggerirvi un secondo piatto che in realtà può essere considerato anche un piatto unico e per chi è di buon appetito persino un contorno, è perfetto in tutti e tre i casi. Se amate gli ortaggi vi piacerà sicuramente e anche se non gradite il sapore dei cavoli vi assicuro che non disdegnerete  questa ricetta dal gusto delicato in cui l'odore caratteristico dei cavolfiori è molto mitigato.



Ingredienti

1 grosso cavolfiore
pangrattato qb
grana grattugiato qb

Per la besciamella

500 ml di latte
50 gr di burro
50 gr di farina
un pizzico di noce moscata
un pizzico di sale


Per prima cosa ho preparato la besciamella mettendo latte, burro e farina a freddo in un pentolino lasciando cuocere a fuoco medio, mescolando continuamente, finchè il composto non ha raggiunto la consistenza desiderata. Nella fase finale ho aggiunto un pizzico di sale ed un pizzico di noce moscata grattugiata. Ho pulito il cavolo, l'ho tagliato a cimette e l'ho lavato accuratamente, l'ho fatto bollire senza cuocerlo troppo in abbondante acqua salata e l'ho scolato bene. Ho ricoperto il fondo di una pirofila in pyrex con besciamella, grana grattugiato e pangrattato, vi ho adagiato le cimette di cavolo ed ho ricoperto il tutto con la restante besciamella, grana grattugiato e, per ultimo, pangrattato. Ho infornato per una ventina di minuti a 180° e una volta pronto l'ho lasciato raffreddare un pochino. Secondo il mio parere questo piatto da il meglio di sè se gustato tiepido.





martedì 13 febbraio 2018

Riccioli con broccoli, patate ed emmental


#LeMieRicette

Stamattina facendo la spesa mi sono imbattuta in un formato di pasta che mi è piaciuto molto, i Riccioli della Divella e, come faccio sempre quando qualcosa mi attira al primo sguardo, ho voluto provarli subito. E' nata così questa ricetta.



Ingredienti
per 6 persone

500 gr di riccioli
1 broccolo
2 patate
200 gr di emmental
1 dado vegetale
1 spicchio d'aglio
olio extravergine di oliva
sale per la pasta


Ho pulito il broccolo e l'ho tagliato a cimette che ho lavato sotto l'acqua corrente. Ho sbucciato le patate e le ho tagliate a tocchetti. Ho fatto imbiondire l'aglio con l'olio extravergine di oliva in una padella saltapasta quindi vi ho aggiunto sia le patate che i broccoli. Dopo qualche minuto di cottura ho versato un mezzo bicchiere d'acqua e il dado vegetale ed ho proseguito la cottura. Nel frattempo ho tagliato l'emmental a dadini e ho fatto bollire la pasta. Ho versato la pasta nella padella con il condimento insieme all'emmental a dadini. Ho amalgamato bene a fuoco lento per un paio di minuti ed ho servito.


giovedì 8 febbraio 2018

Torta arancia e cioccolato


#Dolci

Se vi siete svegliati con la voglia di dolci siete capitati nel posto giusto. Oggi vi mostro la torta che ho preparato per il compleanno di mia figlia, un pan di spagna molto semplice farcito con crema all'arancia e crema al cioccolato, ricoperto con cioccolato fondente fuso.



Ingredienti

Per il pan di spagna

5 uova
175 gr di zucchero
150 gr di farina 00
50 gr di fecola di patate
la buccia grattugiata di 1 limone

Per la crema all'arancia

1 l di latte
1 uovo intero + 1 tuorlo
50 gr di farina
50 gr di burro
50 gr di zucchero
il succo di 1 arancia
la buccia grattugiata di 1 arancia

Per la crema al cioccolato

1/2 litro di latte
1 tuorlo d'uovo
2 cucchiai di farina
50 gr di zucchero
50 gr di cioccolato amaro in polvere

Per la ricopertura

1 tavoletta da 200 gr di cioccolato fondente
la buccia di 1 arancia grattugiata


Ho preparato il pan di spagna con una ricetta base molto semplice. Ho montato zucchero, uova e buccia di limone grattugiata con uno sbattitore elettrico (prima o poi mi comprerò una planetaria) a velocità massima per 15 minuti circa. Più a lungo si montano questi ingredienti più soffice sarà il pan di spagna. Ho unito sia la farina che la fecola di patate setacciandole, mescolando a velocità bassa. Ho imburrato e infarinato una teglia da 22 cm e vi ho versato il composto. Ho infornato a 180° per una ventina di minuti e l'ho lasciato raffreddare.
Ho preparato la crema all'arancia mettendo tutti gli ingredienti a freddo in una casseruola, mescolando a fuoco medio finchè la crema non ha raggiunto la consistenza desiderata.
Ho preparato la crema al cioccolato con lo stesso procedimento della crema all'arancia.
Ho tagliato il pan di spagna in tre strati che ho bagnato con il succo di un'arancia. Sul primo strato ho versato la crema al cioccolato, sul secondo quella all'arancia ed ho assemblato la torta.
Ho sciolto la stecca di cioccolato fondente a bagnomaria ed ho ricoperto con il cioccolato fuso la superficie della torta spolverandola con la buccia di un'arancia grattugiata,
Mia figlia l'ha gradita moltissimo e non solo lei...
Piccolo consiglio, se vi piacciono i dolci dal gusto un po' alcoolico invece di bagnare il pan di spagna con il succo di un'arancia provate ad usare il Cointreau, lega perfettamente con la crema all'arancia.



Tagliatelle alla boscaiola


#LeMieRicette

Le tagliatelle alla boscaiola sono un classico della cucina italiana che si possiamo trovare sulle tavole dell'intero territorio con qualche variante più o meno importante anche se la base resta pressochè la stessa. Questa è la mia ricetta.



Ingredienti
per 6 persone

500 gr di tagliatelle fresche
200 gr di funghi champignon
200 gr di salsiccia
200 gr (netti) di piselli in scatola
500 ml di passata di pomodoro
1/2 bicchiere di vino bianco
50 ml di panna da cucina
olio extravergine di oliva
sale qb


Per prima cosa ho pulito e tagliato a fettine i funghi e la salsiccia in pezzi lunghi 3 cm circa. Ho fatto dorare l'aglio in una casseruola con olio extravergine di oliva e vi ho fatto rosolare la salsiccia. Ho aggiunto i funghi, li ho lasciati cuocere per qualche minuto mescolando ed ho versato mezzo bicchiere di vino bianco. Ho lasciato sfumare ed ho inserito anche i piselli. Dopo circa 10 minuti di cottura, ho incorporato la salsa ed ho salato. Ho proseguito la cottura per un quarto d'ora circa e solo verso la fine ho aggiunto la panna. Ho usato la versione light perchè il piatto è piuttosto ricco e non volevo eccedere con le calorie. Ho continuato la cottura per qualche altro minuto.


A metà cottura del sugo ho fatto bollire le tagliatelle in abbondante acqua salata facendo in modo che pasta e condimento fossero pronti più o meno contemporaneamente. Una volta cotte, ho scolato le tagliatelle e le ho versate nella casseruola coni il condimento, ho amalgamato con cura ed ho servito. E' un piatto che bisogna gustare molto caldo altrimenti la panna si rapprende compromettendo la fluidità del sugo.



mercoledì 7 febbraio 2018

Melanzane imbottite con mozzarella, pomodoro e olive


#LeMieRicette

Per chi ama gli ortaggi come me questa ricetta rappresesenta un secondo piatto ideale o una cena perfetta che mette d'accordo tutti, anche i più piccini che guardano molto l'aspetto e i colori degli alimenti.



Ingredienti

1 melanzana grande o 2 piccole
2 pomodori da insalata
2 mozzarelle
olive verdi qb
sugo di pomodoro qb
grana grattugiato
olio extravergine di oliva




Ho tagliato a fette le melanzane e le ho fatte arrostire su una bistecchiera. Ho tagliato a fettine sottili sia i pomodori che le mozzarelle e le olive a rondelle. Ho condito metà delle fette di melanzane ottenute con mozzarella, pomodoro e olive e ho coperto ognuna di esse con un'altra fetta di cui ho insaporito la superficie con un cucchiaino di sugo di pomodoro, preferibilmente semplice, ne avanza sempre in cucina, e grana grattugiato. Ho irrorato il fondo di una teglia antiaderente con giro d'olio e l'ho cosparsa con abbondante grana grattugiato, vi ho adagiato le fette di melanzana imbottite e le ho fatte cuocere in forno a 180° per un quarto d'ora circa.


giovedì 1 febbraio 2018

Involtini di zucchine con sottilette e prosciutto crudo


#LeMieRicette

Ho appena finito di preparare questo secondo piatto leggero e gustoso, perfetto anche per la cena. Vi lascio la ricetta al volo e corro a gustarmelo.



Ingredienti

1 zucchina
sottilette qb
prosciutto crudo qb
pangrattato
grana grattugiato
olio extravergine di oliva


Ho tagliato la zucchina a fette longitudinalmente e le ho fatte arrostire su una bistecchiera. Le ho farcite con mezza sottiletta e un po' di prosciutto crudo, le ho arrotolate e fermate con uno stecchino. Ho cosparso il fondo di una pirofila in pyrex con un po' d'olio extravergine di oliva, pangrattato e grana grattugiato, vi ho deposto gli involtini di zucchina e ho condito nuovamente con un filo d'olio, pangrattato e grana grattugiato. Ho cotto in forno a 180° per un quarto d'ora circa, le fatte raffreddare giusto un pochino e le ho servite in tavola.